MARCELA CERNADAS | Flesh and Spirit | Chiesa di San Giorgietto, Verona

MARCELA CERNADAS
Flesh and Spirit

un progetto a cura di/a project curated by Manon Comerio

Chiesa di San Giorgetto, Piazza Sant’Anastasia, Verona

dal 14 al 29 novembre 2015/ November 14 – 29, 2015

Con il patrocinio Musei D’arte e Monumenti del comune di Verona si inaugura venerdì 13 novembre Flesh and Spirit, la prima mostra personale in città dell’artista Marcela Cernadas, un progetto a cura di Manon Comerio nella sede della Chiesa di San Pietro Martire o San Giorgetto. L’opera di Marcela Cernadas, attiva da anni sulla scena internazionale, è stata interpretata e accolta in diversi ambiti del pensiero sia accademico sia religioso, come ricorda la recente collaborazione con il Patriarcato di Venezia. Le sue ricerche e la sua produzione artistica, alle quali si aggiungono i suoi scritti in una costante verifica intellettuale, mettono in luce le tematiche fondamentali trattate dal suo lavoro: il cibo è indubbiamente argomento privilegiato, è per questo che Manon Comerio ha proposto e prodotto questa mostra nell’anno che lo vede protagonista dell’Esposizione Milanese. Nella sua prima personale a Verona, città che è stata determinante agli inizi della carriera dell’artista, la curatrice intende dare una nuova possibilità di lettura e interpretazione al suo lavoro, che vede l’elemento nuovo della performance in dialogo specchiante con la cornice straordinaria offerta dalla Chiesa di San Pietro Martire o San Giorgetto. La scelta del titolo, Flesh and Spirit, compreso nella sua dualità, vuole essere un approfondimento della ricerca artistica e poetica di Marcela Cernadas, nell’affrontare gli elementi corporei e divini presenti nell’umano. Viene presentato, per la prima volta, il trittico Insigne Capitis, video installazione inedita, studiata nella sua leggerezza, per integrarsi con gli affreschi che decorano l’aula e scrivere a sua volta, con la forza delle immagini, un racconto nel contemporaneo. Unique Creatures è una performance dove le modelle vengono presentate contrapposte al frammento corporeo del video, indossando e incorporando la corona Unique Roses, scultura realizzata in cristallo di Murano, due lavori dell’artista studiati e progettati espressamente per questa mostra. Le interpreti femminili, danno vita a una nuova imago: una bellezza aurea e insieme finita, annunciando quello che l’artista chiama “Aura Carnale”.

Marcela Cernadas nata in Argentina lavora da tempo sia nel suo paese d’origine che in Italia e in Spagna. L’artista utilizza principalmente le tecniche visuali cui si unisce un interesse per altre forme di espressione creativa come la poesia. La performance Unique Creatures sarà presentata in anteprima il giorno 13 novembre in coincidenza con l’inaugurazione.

The work of Marcela Cernadas, active for years on the international scene, has been interpreted and accepted in various fields of thought, through academic, and religious readings, as recalled by the recent collaboration with the Patriarchate of Venice. Her researches and artistic production, complemented by her writings through a constant intellectual measure, highlight the key themes addressed by her work: food is an undoubtedly favored topic, which is why I proposed and produced this exhibition to be present this year, as a protagonist in the Milan Exhibition. During her first solo show in Verona, a city that was determinant early in her career, I would like to grant a new chance to read and interpret her work, that in this opportunity features the new element of her performance within a reflecting dialogue in the extraordinary setting offered by the Church of St. Peter Martyr, or St. Giorgetto. The choice of the title, Flesh and Spirit, in its duality, is a deepening of the artistic and poetic research by Marcela Cernadas, in dealing with the corporeal and divine elements present in human nature. It is presented, for the first time, the triptych Insigne Capitis, an unpublished video installation, studied in its lightness to integrate to the surrounding frescoes and to write, in turn, with the power of images, a contemporary story.
Unique Creatures will be a performance where models are presented as opposed to the corporeal fragments featured in the video, wearing and incorporating the Unique Roses crown, a sculpture made of Murano glass, two artworks crafted by the artist, specifically studied and designed for this exhibition. The female performers give life to a new imago: a golden and at the same time finite beauty, announcing what the artist calls Carnal Aura.

Marcela Cernadas was born in Argentina, and currently works in her country of origin as well as in Italy and Spain. The artist uses mainly videos and other visual techniques which she combines with an interest in poetry. The performance Unique Creatures will premiere on November 13 to coincide with the inauguration.